“Ricomincio a settembre”: 5 buoni propositi per la tua beauty routine

“Ricomincio a settembre”: 5 buoni propositi per la tua beauty routine

Settembre, tempo di buoni propositi. È arrivato il momento di abbandonare quelle cattive abitudini che fanno tanto male alla nostra beauty routine.

Il rientro post-vacanza non è mai una passeggiata! Dopo settimane di relax e divertimento, tornare in ufficio o sui libri può metterci a dura prova. Ma la fine dell’estate è anche il momento ideale per fare nuovi progetti e pensare ad un cambiamento. Insomma, Settembre è un po’ come Capodanno tra rinascite, nuovi inizi e buoni propositi… anche per quanto riguarda la beauty routine!

E allora, scopriamo subito quali sono le cattive abitudini da abbandonare immediatamente, lasciando posto ai 5 buoni propositi che rivoluzioneranno la vostra beauty routine…

1. Prepara sempre la tua pelle al make-up

La buona riuscita del make-up dipende anche dalla nostra skin care routine. Una pelle perfettamente pulita, idratata e libera da impurità, infatti, è il primo passo per rendere il trucco impeccabile e duraturo. Quindi, ricordate sempre di detergere il viso con i prodotti giusti per la vostra pelle e di usare una buona crema base.

Se siete alla ricerca di una crema viso super idratante che renda la vostra pelle morbida ed elastica, proteggendola allo stesso tempo da attacchi esterni, vi consigliamo la nostra Aquacious City Proof Cream, particolarmente indicata per pelli normali e secche. Se, invece, avete bisogno di un prodotto leggero e opacizzante per riequilibrare la vostra pelle mista o grassa, la Purity Skin Balance fa al caso vostro: morbida e fresca, si assorbe velocemente senza lasciare alcun film grasso sulla pelle.

E, infine, arriviamo alla crema giorno anti-età, ideali per contrastare i segni dell’invecchiamento. La Radiance Revealing Day Cream di Mesauda, a base di acido ialuronico, aiuta il rinnovamento cellulare proteggendo l’epidermide, ed è indicata per tutti i tipi di pelle.

2. Usa un buon primer viso

A volte ce ne dimentichiamo, ma il primer viso svolge un ruolo importantissimo nella nostra beauty routine. Considerato “l’ingrediente segreto” di molti Make-Up Artist, è un perfezionatore dell’epidermide: a metà strada tra un trattamento viso e il make-up, crea le fondamenta del trucco e lo mantiene più a lungo.

Anche in questo caso, bisognerà scegliere il primer viso più indicato per la vostra tipologia di pelle:

  • Se avete la pelle mista o grassa, provate il primer Shine Free, gel fresco e scorrevole che regala alla pelle un finish levigato e matte.
  • Per la pelle secca consigliamo l’Oil Foil, che penetra istantaneamente nella pelle garantendo un’idratazione profonda.
  • Infine, per le pelli normali il primer viso più indicato è sicuramente Zero Flaws, con un effetto riempitivo e levigante.

3. Scegli il fondotinta giusto per te

Scegliere il fondotinta giusto non è sempre facile. Bisogna valutare la texture, le caratteristiche del prodotto e, non da ultima, la colorazione.

La scelta può variare in base alle preferenze e ai periodi dell’anno. È fondamentale, però, ricordare che il compito del fondotinta è quello di uniformare il colorito naturale e proteggere la pelle. Per questo motivo non bisogna scegliere prodotti troppo scuri o troppo chiari rispetto al nostro colore naturale. Ancora, è importante effettuare la scelta in base al tipo di pelle e sceglierne di conseguenza uno idratante per pelle secca, opacizzante per pelle grassa, e così via.

Mesauda ha pensato, per questo, a dei prodotti che possano rispondere alle esigenze più diverse. Il fondotinta idratante THE SKIN, ad esempio, è pensato per chi desidera un finish luminoso e preferisce una texture super leggera. Chi, invece, è alla ricerca di un prodotto per proteggere la pelle e allo stesso tempo correggere le imperfezioni dovrà assolutamente provare il Magic Wand.

4. Occhio al PAO!

Inutile negarlo, lo abbiamo fatto tutti almeno una volta… Un prodotto ci piaceva così tanto o magari non volevamo buttarlo via prima di finirlo, e abbiamo continuato ad utilizzarlo nonostante fosse ormai da cestinare.

Innanzitutto, facciamo un po’ di chiarezza sul concetto di “scadenza” dei prodotti cosmetici. I prodotti beauty hanno una data di durata minima entro la quale il prodotto, opportunamente conservato, continua a soddisfare la sua funzione iniziale e rimane sicuro. Se inferiore ai 30 mesi, questa va necessariamente riportata in etichetta. Se, invece, la durata del prodotto integro supera i 30 mesi, sull’etichetta deve essere riportato il PAO (Period After Opening), ovvero un’indicazione relativa al periodo di tempo in cui il prodotto, una volta aperto, può essere utilizzato senza effetti nocivi. Tale indicazione in etichetta non è necessaria per i prodotti cosmetici aerosol e per i cosmetici monodose.

Fate sempre attenzione a queste indicazioni presenti sulle etichette dei vostri prodotti, perché i cosmetici scaduti non solo perdono la loro efficacia ma possono essere anche dannosi per la vostra salute, favorendo la comparsa di reazioni allergiche e irritazioni.

Insomma, uno dei buoni propositi di Settembre sarà quello di utilizzare solo prodotti sicuri e nuovi, buttando via i cosmetici vecchi che potrebbero risultare altamente dannosi per la nostra salute.

5. A fine giornata ricordati sempre di struccarti

Siamo arrivati all’ultimo punto, lo struccaggio! Nota dolente per moltissimi, non è tra le attività preferite nemmeno dai più diligenti beauty addicted. Eppure è un passaggio fondamentale per prenderci cura della nostra bellezza. Si, perché se andare a letto ancora truccati diventa un’abitudine comporta delle notevoli conseguenze per la nostra pelle.

In primis, i residui di trucco si depositeranno sulla pelle, che tenderà a seccarsi di più e più velocemente. Andare a dormire truccate, inoltre, favorisce la comparsa di imperfezioni, incrementa l’esposizione della pelle ai radicali liberi e danneggia il collagene della pelle che, di conseguenza, invecchia più rapidamente.

Gli esperti hanno anche evidenziato come i residui di matite ed eyeliner possano ostruire i follicoli piliferi e le ghiandole sebacee sulle palpebre, causando disagi ed arrossamenti, e contribuendo alla formazione di orzaioli. Invece, il mascara non rimosso correttamente appesantirà le ciglia e ne provocherà la caduta.

Insomma, siete proprio sicuri di non avere 10 minuti di tempo per struccarvi la sera? La vostra pelle vi ringrazierà!

Altri articoli